martedì 27 settembre 2016

Vikings


Altra serie tv per il momento conclusa, e in attesa della quinta stagione. Vikings mi ha preso veramente tanto l'ho terminata in una manciata di settimane, un episodio tirava l'altro. Non mi sono mai soffermata troppo sulla figura dei vichinghi, però qui sono riusciti a farmici appassionare, ovviamente sempre col presupposto che di quello mostrato solo in piccola parte è reale e per il resto è stato inserito per creare attenzione nello spettatore, ammaliare e intrattenere. Come serie ha un buon ritmo, ma a volte mi sembra che ci siano salti temporali troppo lunghi e in momenti dove si poteva anche  mostrare qualcosa di più, soprattutto verso il finale della quarta stagione. Da un lato spero che nella prossima venga mostrato questo buco d'anni passato in un secondo, per capire anche quale sorte hanno avuto certi personaggi.

martedì 20 settembre 2016

Little Inferno

Acquista, brucia, raccogli le monete, ripeti.
Acquista, brucia, raccogli le monete, ripeti.
Acquista, brucia, raccogli le monete, ripeti.
Ripeti.
Ripeti.
Esplodi.

Questo è Little Inferno, un gioco singolare e ingannevole.

martedì 13 settembre 2016

Il dolore fantasma


*spoiler*

Volevo evitare la solita recensione, volevo fare qualcosa di diverso per parlare di questo gioco. Ho iniziato a creare un diario, ma dopo un po' ho smesso di scrivere tutto quello che mi passava per la testa, lasciando che le emozione, dubbi e pensieri vari vagassero senza meta, senza rimanere impresse nel cartaceo. Sono un po' pentita di aver lasciato stare quel piccolo progetto, ma certe scene, certi attimi, certe missioni scorrevano talmente veloci che non ho avuto tempo di assimilare, non avrei nemmeno saputo descrivere appieno quello che ho provato, perché spesso mi lasciava a bocca aperta senza parole.

martedì 6 settembre 2016

Si corre troppo (?)


Come sono cambiati i tempi, e come anche la più innocente opera può prendere pieghe troppo mature. Di recente sono andata a vedere al cinema l'ultimo capitolo dell'era glaciale, film piacevole e devo dire che l'ho preferito al precedente. Le tematiche trattate sono il meteorite che fece estinguere i dinosauri e il rapporto fra genitori e figlia nel momento in cui la piccina convola a nozze. Quest'ultimo argomento mi è capita di vederlo in altri film d'animazione, e non mi dispiace, dipende sempre come viene trattato e come si comportano entrambe le parti. Due scene però non mi sono per niente andate giù, non le dirò in ordine cronologico, ma voglio parlare prima della soft e poi di quella che più mi ha lasciata parecchio male.

martedì 30 agosto 2016

Agosto


E' la prima volta che mi viene voglia di parlare di quello che mi è accaduto durante uno specifico mese, ma questo è stato piacevolmente sorprendente. Ho fatto varie attività all'aria aperta, cosa che mi mancava parecchio fare, e per mille motivi vari ho sempre messo da parte questa voglia. Ora con nuove amicizie, un piccolo budget a disposizione ho deciso di scoprire e riscoprire quello che mi circonda, visitando luoghi nuovi, vecchi però magari scoprendo qualche novità. Inizia così il mio agosto.

martedì 23 agosto 2016

Windows phone


Il mio primo telefono è arrivato in terza media, circa dieci anni fa. Ricordo che i miei genitori mi diedero uno dei vecchi telefoni di mio fratello, un nokia, giusto per potermi rintracciare se uscivo. I successivi cellulari ho potuto sceglierli, e guardavo tantissimo l'estetica. Non m'interessava cosa effettivamente potesse fare, ma preferivo che fosse carino secondo i miei gusti e li cambiavo solo se questi si rompevano del tutto, quindi ad ogni cambio passavano molti anni. Col tempo anche la tecnologia è avanzata tantissimo, e io ho avuto la fortuna di assistere all'avanzamento della tecnologia, o di almeno di un'ottima parte di esso. Più o meno quattro o cinque anni fa, ho messo le mani sul mio primo telefono con il touchscreen, un'iphone 4, ceduto nuovamente da mio fratello. Era un ottimo cellulare, e mi ci sono abituata subito ad usarlo ed era sempre una nuova scoperta con mille mila app innovative. Era tutto organizzato in cartelle, e avevo un'applicazione per ogni necessità, anche la più scema. Rimanevo anche ore a spulciare lo store alla ricerca di quel giochino che sarebbe stato l'amore della mia vita, o per qualsiasi cosa potesse destare la mia curiosità.

martedì 16 agosto 2016

Doctor who


Per ora questo grande viaggio è concluso. Non è la prima volta che parlo di una serie tv, e spero che non sia nemmeno l'ultima. Se qualcosa, qualsiasi cosa, finisce in questo piccolo angoletto che sia un pensiero, una recensione, uno sfogo, o altro significa che per me c'è un motivo, anche insignificante per cui io debba ricordarlo e come imprimere al meglio se non scrivendone? Ho impiegato davvero troppi mesi per arrivare all'ultimo special di natale e prima di seguire questa serie come si deve ne avevo sempre visto ad episodi a caso in tv, non capendo mai il vero potenziale e il motivo del suo grande successo. Adesso però è diverso e tutto è molto più chiaro. Non so bene come iniziare, quindi seguirò il cuore e dirò tutto quello che mi viene in mente senza una reale logica.