martedì 24 gennaio 2017

Oceania


A inizio Gennaio ho avuto modo di andare due volte al cinema per guardare due film d'animazione, volevo parlare di entrambi e di altri ancora che ho avuto modo di vedere, ma poi ho visto che per questo in particolare ho molto da dire rispetto agli altri, quindi ho preferito rendere questo post solo per Oceania e per il mio sfogo. Non ci siamo ancora, fatico a promuovere questo film, ma facciamo un passo indietro. Con Frozen e Big Heroes 6 ho notato un calo a livello di trama, col primo ok non mi è piaciuto e non lo nascondo, ma il problema qual è? Le canzoni mi verrebbe da dire, sono troppe, troppo spesso, basta cantare! E' sbagliato questo pensiero, facendo una piccola ricerca nel passato dei film d'animazione Disney troviamo titoli con una maggiore quantità di canzoni eppure vedendolo non ti pesa come in questo film, perché è qui che arriva il vero problema: il contenuto fra un brano e l'altro è troppo povero per sostenere tutto il film. 

martedì 17 gennaio 2017

Titan Soul


Non è meraviglioso quando si trova un titolo nel quale devi solo giocare senza pensare ad altro, senza una trama, ma solo con una sfida contro se stessi ed un enorme titano? Questo è Titan Soul, un piccolo gioco senza troppe pretese, che in qualche modo è riuscito ad appassionarmi a tal punto da farmi abbozzare una guida "completa" con ubicazioni e boss con informazioni. E' stato un buon passatempo e di fatto è uno di quei pochi giochi di cui ho immagazzinato  centimetro dopo centimetro nella mia testa e nel mio cuore e non volevo perdere niente di tutto questo quindi ho deciso di prendere appunti. Non è la prima volta che costruisco guide personali per una possibile seconda partita, solitamente lo faccio per giochi con enigmi che così ad una nuova run non ho il problema di rimanere bloccata ore per andare avanti, senza però togliermi l'emozione di svelare il mistero la prima volta. Solitamente queste guide si perdono nella confusione di qualche quaderno e cassetto.

martedì 10 gennaio 2017

Piccole riflessioni sull'oggi


Piccole riflessioni generali su un mercato sempre più in crescita e sempre più in crisi, ma non per crisi economiche (anche se non mancano), ma anche crisi di idee, di tempo, di tutto. Più si va avanti e più i valori che trovavi in un gioco iniziano a perdersi nell'aria, iniziano a diventare solo fumo e di fatto nascono sempre più prodotti belli, godibili, ma estremamente freddi e vuoti. I tempi cambiano le generazioni cambiano, i gusti cambiano, le richieste cambiano e tutto questo può portare benefici, ma anche danni ad un settore sempre più in crescita. Ho deciso quindi di affrontare alcuni temi che di recente mi è capitato di discutere, sono argomenti legati e no, sono piccole riflessioni personali da una piccola ragazza con tanta voglia di chiacchierare.

martedì 3 gennaio 2017

Rise of Tomb Raider


Dopo essermi ripresa da una notte insonne per il fine anno riprendo in mano una console per completare un gioco iniziato giusto qualche giorno prima. Non credo che questo sia uno dei modi migliori per iniziare il 2017, avrei potuto recensire altri titoli, avrei potuto iniziare allegramente con speranza e invece inizio da dove tutto ha inizio: con la saga a cui più tengo. Vorrei iniziare il discorso facendo un passo indietro, non ho mai approfondito abbastanza il mio pensiero sul primo capitolo del reboot. L'ho finito due volte, e l'ho sempre considerato come un nuovo capitolo di una nuova saga che mantiene solo i nomi famosi, non è stato il massimo, ma mi ha divertito (altrimenti non credo avrei mai potuto farlo una seconda volta) con i suoi pro e contro. Ho comunque in mente ben chiaro che è il primo capitolo e che quindi tasta un po' il terreno per vedere anche come viene accolto per poi prepararci ad un secondo capitolo che dai trailer sembrava veramente una perla. Ho molto da dire, sento seriamente il bisogno di sfogarmi e tirar fuori tutto, e spero di non saltare niente, avviso già da ora che ci saranno degli spoiler più o meno grandi e che quindi se non lo avete giocato e avete intenzione di giocarlo smettete di leggere, ogni gioco è bello scoprirlo da soli senza pregiudizi e giudizi altrui.

martedì 27 dicembre 2016

Resoconti #2


Ed eccoci qui, per questo appuntamento pre capodanno. Il 2016 è veramente volato, faccio fatica a rendermene conto, sarà anche questo sole caldo che batte, ma è stato troppo veloce. Questo però è un ottimo modo per fermare questo treno in corsa, e guardare tutto quello che è successo fra positività e negatività, fra piaceri e dolori questo potrebbe essere stato uno dei più belli e pieni della mia vita, un anno veramente vissuto come si deve, compreso di scheletri nell'armadio.

martedì 20 dicembre 2016

Anche quest'anno è già Natale


Da non crederci, siamo già a Natale. Mi sembra ieri che finiva l'estate e ora il freddo inizia a pungere e non solo esternamente. L'anno scorso speravo di arrivare a questo giorno con una recensione decente in tema, ma niente, il tempo mi è letteralmente sfuggito di mano così in fretta che non ho potuto avere un secondo per rimediare. Sarà anche che quest'anno non riesco a farmi completamente travolgere dallo spirito natalizio. Ho addobbato casa, ho vestito da renna il mio squalo peluche, ho messo play alle canzoni natalizie e inizio a vedermi i film di Natale mentre attendo i corrieri che portano gli ultimi regali. Eppure sento attorno a me una grande freddezza. Forse è solo l'anno sbagliato, forse è un periodo no, ma magari il giorno di festa mi divertirò come non mai, chissà.

martedì 13 dicembre 2016

3%


La febbre che costringe a letto, un tablet e netflix. Non sto passando proprio un bel periodo, fra raffreddore e febbre improvvisa sono più che spesso ko, questo però non arresta le mie passioni e guardare serie tv ormai è diventata molto presente nella mia vita. Devo ringraziare soprattutto il servizio di streaming che mi permette di scoprire opere che non avrei mai immaginato che ci fossero. Prima di questo servizio si ne vedevo di serie, ma decisamente molto meno. Le seguivo in tv, ma finivo col perdere pezzi, interruzioni totalmente a caso, orari disumani. Oppure usavo altri siti di streaming nei quali il filmato di bloccava ogni due minuti oppure li scaricavo, ma anche qua dovevo trovarli, vedere in che condizioni era la mia connessione, aspettare e finivo anche per dimenticarmene. Con netflix invece la musica cambia, soprattutto per la possibilità di vedere ciò che offre con anche una connessione pessima, cosa che tipo skygo non mi permetteva e vedevo più il cerchietto girare che la serie o il film scelto. Non smetterò mai di dire quando  sono soddisfatta di netflix e di quello che offre, soprattutto ora che mi sto appassionando a serie anche non doppiate in italiano. Ho iniziato con quelle giapponesi e ora sono finita in una serie brasiliana.